Cervello e intelligenza artificiale – Scientificast #161

Paolo e Simone, dallo studio virtuale di Scientificast, sono i vostri speaker per questa puntata 161.

Dopo qualche risposta alle numerose domande degli ascoltatori, Marco Casolino intervista Anna Truzzi, PhD student dell’Università di Trento presso il RIKEN Brain Science Institute di Tokyo.
Dalle neuroscienze all’intelligenza artificiale, abbiamo trovato l’intervista di Anna davvero molto interessante.

A grande richiesta parliamo di chimica e continuiamo il nostro viaggio estemporaneo lungo la tavola periodica. Oggi parliamo di Litio.

Se vi piace questo podcast, ricordatevi che produrlo e renderlo disponibile gratuitamente ogni lunedì ha un costo. Potete supportarci tramite la nostra pagina Patreon con una donazione mensile, oppure iscrivendovi a Scientificast APS per 10 euro all’anno o ancora con una libera donazione PayPal a “associazione@scientificast.it”.

Immagine di copertina: Shutterstock – Brain
In studio: Paolo Bianchi, Simone Angioni
Montaggio: Paolo Bianchi
Interventi di: Marco Casolino
Ospite: Anna Truzzi
Musiche di: Daniele detto “Giuliano Ferrara”.

Ascolta “Cervello e intelligenza artificiale – Scientificast #161” su Spreaker.

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Author: Paolo Bianchi

Classe 1983. Laureato in chimica all’università di Pavia, lavora in ambito industriale chimico come account manager e project leader. Tra i primi podcaster italiani nel 2006, ha fondato il podcast Scientificast ed è attuale presidente dell’associazione culturale omonima. Appassionato giocatore di ruolo e da tavolo e consumatore vorace di fantascienza.

Share This Post On
  • GabT

    Bellissimo l’intervento sulla coscienza e l’autoconsapevolezza. Il problema è che non potremo mai confermarla, se non soggettivamente su noi stessi, o mi sbaglio? Quando consideriamo di esistere si attiva una particolare area nel cervello?