Tag Archive for foto astronomiche

Realizzate dalla NASA le più grandi foto delle Nubi di Magellano

Scientificast Quadr

Gli astronomi della NASA e dell’Università della Pennsylvania hanno realizzato le più grandi e dettagliate immagini della Grande e Piccola Nube di Magellano. Per farlo hanno utilizzato il satellite artificiale Swift, messo in orbita dalla NASA nell’ambito del Programma Explorer e dedicato allo studio dei lampi gamma. Tale satellite registra immagini nell’ultravioletto.

Le Nubi di Magellano sono due piccole galassie irregolari, che orbitano attorno alla nostra Via Lattea come satelliti.
La distanza della Grande Nube di Magellano è stimata sui 48 Kpc, cioè circa 157 000 anni-luce, mentre la Piccola Nube di Magellano disterebbe circa 61 Kpc, equivalenti a 200 000 anni-luce. La Grande Nube è la terza galassia più vicina alla nostra, dopo la Galassia Nana Ellittica del Cane Maggiore (12,9 Kpc) e la Galassia Nana Ellittica del Sagittario (16 Kpc).

Grande Nube di Magellano
UV image credit: NASA/Swift/S. Immler (Goddard) and M. Siegel (Penn State)
Visible image credit: Axel Mellinger, Central Michigan Univ.

Le immagini sono il risultato di un “collage” di immagini più piccole. Per ottenere il mosaico della Grande Nube di Magellano sono stati acquisiti 2200 scatti, per una esposizione totale di 5.4 giorni.

Piccola Nube di Magellano
Credit: NASA/Swift/S. Immler (Goddard) and M. Siegel (Penn State)

L’immagine della Piccola Nube di Magellano, a risoluzione 57-megapixel) comprende 656 immagini, per una esposizione totale di 1.8 giorni.

Entrambe le immagini hanno una risoluzione angolare di 2.5 secondi d’arco. Questo significa che si possono distinguere due sorgenti poste a tale distanza tra loro. Per dare un’idea è come riuscire a distinguere due oggetti distanti tra loro meno di 20 mm a 1 km e mezzo di distanza.

Queste foto non hanno come scopo solo quello di farci spalancare gli occhi di fronte alla vastità e bellezza di queste galassie, ma ricoprono una importanza anche a livello pratico, in quanto consentono di studiare come sono nate le stelle e come si sono evolute lungo ogni galassia in una unica visuale, cosa che non era possibile prima.

 

Per approfondire: 
– http://www.nasa.gov/mission_pages/swift/bursts/magellanic-uv.html
- Scarica immagini e video ad alta risoluzione dal Goddard’s Scientific Visualization Studio della NASA

 

Google+