In questo episodio, vi aggiorniamo sugli ultimi sviluppi delle terapie ematoncologiche, su dove andranno a finire le scorie nucleari in Italia, su come si raffreddano le pizze e su come i batteri possono inabilitare la voce di un podcaster

Bentornati in questa puntata particolarmente malata, piena di virus e batteri.
Cominciamo con una vostra domanda sulla velocità di raffreddamento delle pizze. Argomento tra i più difficili mai trattati perchè c’è una evidente carenza di letteratura. Vi abbiamo fatto una proposta per colmare la lacuna… fatevi avanti. 

Ilaria ha partecipato al congresso della Società Ematologica Americana (ASH) e, di ritorno dagli Stati Uniti, ci aggiorna sugli ultimi sviluppi nel trattamento delle patologie oncoematologiche. La ricerca negli ultimi anni ha fatto passi da gigante in questo ambito, cosa ci riserva il futuro?

Lo scienziato che ha scoperto cose strane questa volta è Curie… Pierre Curie, marito della ben più celebre Marie Curie. Anche per lui una vita breve, ma densa di scoperte.

Affrontiamo l’annoso problema dello stoccaggio delle scorie nucleari in Italia. Quanti tipi di scorie ci sono e come dovrebbero essere conservate in sicurezza? Purtroppo nel nostro paese siamo piuttosto indietro a riguardo.

Ci risentiamo settimana prossima

Conduzione: Simone Angioni e Giorgio Garlaschelli
Montaggio: Simone Angioni
Ospiti: Ilaria Zanardi
Immagine di copertina: Nuclear Waste stock photo from Mr Doomits/Shutterstock

SOCIALICON
RSS
Facebook
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram
SOCIALICON