by Melisande origami (flickr)Paolo e Simone di ritorno negli studios di Scientificast, ancora una volta cercano di approfondire in maniera semplice concetti scientifici e tecnologici traendo spunto dall’attualità scientifica.

Oggi parliamo di carta. Un interessante articolo tratto da Il Post.it cerca di spiegare da dove viene il suo odore caratteristico, tanto caro ai “detrattori” dell e-ink e degli e-book [a proposito segnalo un interessante “gadget” per chi non vuole rinunciare al piacere del profumo di carta maneggiando un Kindle :-)]
Da dove viene la carta? Qual’è il suo processo di fabbricazione? In maniera molto molto semplice, cerchiamo di rispondere a queste domande, comunque legate al suo odore così singolare. Si potrebbe spendere molto tempo sull’argomento… E può darsi che lo faremo prossimamente con un piccolo aiuto.

Silvia intervista Michele Fiore, biologo ed esperto di genetica presso l’Istituto di Biofisica del CNR di Genova. Abbiamo posto a Michele le vostre domande grazie al sondaggio che abbiamo lanciato su Facebook qualche tempo fa. 50 risposte, tutte molto gradite e diversi spunti per approfondimenti futuri. Sicuramente utilizzeremo di nuovo questo “mezzo” per determinare la rotta dei futuri interventi dei nostri esperti.

“In seguito ad un attento ascolto dell’intervista al Dott. Michele Fiore, riteniamo opportuno fare alcune precisazioni: 
– la radioterapia è basata sul bombardamento della zona tumorale con radiazioni ionizzanti e non con onde radio come erroneamente detto nell’intervista
– i leucociti, definiti come una parte dei globuli bianchi, in realtà sono i globuli bianchi. In realtà l’oggetto dell’argomentazione non erano i leucociti, bensì i linfociti. Questi ultimi sono effettivamente una parte dei globuli bianchi. Le cellule LAK citate poco dopo, infatti, non sono leukocytes-activated killer, bensì liphokine-activated killer. 
– in merito alle questione OGM sono stati citati due esempi: la fragola e il riso incrociati con un pesce resistente alle basse temperature. Si tratta di una diffusa leggenda metropolitana, nessuno OGM del genere è stato realmente ottenuto con successo.

Precisiamo che non possiamo e non pretendiamo di essere infallibili, quindi ringraziamo coloro che ci hanno segnalato questi errori permettendoci di procedere con un chiarimento. Torneremo presto a parlare di OGM e tumori per approfondire ulteriormente questo affascinante campo che ha catalizzato l’attenzione degli ascoltatori”

Topi che riacquistano la vista grazie al trapianto di fotorecettori. Pubblica su Nature la straordinaria scoperta un gruppo del University College of London che ha effettuato per la prima volta questo straordinario esperimento che potrà dare speranza a milioni di malati che annualmente vengono colpiti da malattie degenerative della vista. (articolo originale di Le Scienze).

Fisica applicata al complicato rapporto tra vigili urbani e cartelli di stop. Una storia vera o una bufala? Struzzi alieni alti quattro metri scorrazzano per il Friuli-Venezia Giulia. Sarà vero? Come sempre il nostro angolo delle pseudoscienze curato da Simone.

Infine due appuntamenti da non perdere:
Fosforo 2012. Festa della Scienza a Senigallia (AN) dal 4 al 6 Maggio. Ospiti Paolo Attivissimo e Margherita Hack. QUI la pagina facebook dell’evento.
– Aperto il bando per animatori ed animatori scientifici per il Festival della Scienza 2012 a Genova. Il bando è aperto fino al 23 Maggio p.v. quindi, aspiranti animatori, affrettatevi a fare domanda. QUI  articolo correlato e riferimenti.

>> SCARICA L’EPISODIO 16 <<

Nuovi soci dell’associazione Scientificast: Giampaolo Prampolini, Stefano Borgato e Veronica Remondini. Grazie per il vostro sostegno!