A cosa serve la scienza di base? a parte l’ovvia risposta “assolutamente a nulla”, le ricadute sono molteplici… ce ne parla Valeria in una intervista a Giovanni Porcellana, che si occupa di trasferimento tecnologico al CERN. Giovanni ci spiega come tecnologie sviluppate per la scienza di base possano trovare applicazioni in campo artistico e in campo medico, come per l’adroterapia o per la recentissima (e bellissima) prima radiografia a colori di un corpo umano. Senza dimenticare che anche il world wide web è nato grazie al CERN…

Parliamo poi di stelle, partendo dalla notizia di un pianeta orfano della sua stella, che ci dà lo spunto per raccontare qualcosa sulla dinamica dell’evoluzione stellare e sulla classificazione in base al colore.

Chiudiamo rimanendo in argomento astronomico, rispondendo alla domanda di un ascoltatore sulla sonda IKAROS della JAXA: come fa un “veliero solare” come questa piccola sonda ad andare verso il Sole?

Navigando di bolina anche noi verso le ferie vi diamo appuntamento al prossimo episodio!

 


In studio: Andrea Bersani e Silvia Kuna Ballero
Servizio: Valeria Cagno
Ospite: Giovanni Porcellana
Montaggio: Andrea Bersani
Immagine di copertina: Leyn by Shutterstock

Listen to “Velieri spaziali e acceleratori artistici – Scientificast #216” on Spreaker.

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram
SOCIALICON