Pareidolia marziana, parassiti di origine felina e delfini curiosi nella puntata 280 del podcast di Scientificast

I delfini sono brutte persone? Mandiamoli su Marte! Tanto, a quanto pare, ci sono già gli insetti… o no?

Parliamo la recente identificazione di artropodi sul Pianeta Rosso a opera di un professore dell’università dell’Ohio anche dal punto di vista della sobria reazione della stampa, che fa il paio con i titoli usciti la settimana scorsa quando su Marte si sono misurate fluttuazioni inattese dell’ossigeno.

A questo link trovate l’abstract del poster presentato alla conferenza Entomology 2019 dove si sostiene la spavalda tesi: esa.confex.com/esa/2019/meetingapp.cgi/Paper/147473, a cui ha fatto seguito la contestazione di alcuni esperti: www.space.com/mars-bug-claim-not-aliens-search-for-life.html. Qui invece una spiegazione del mistero delle fluttuazioni di ossigeno misurate nel cratere marziano di Gale: https://www.sciencedaily.com/releases/2019/11/191112114014.htm

Dopodiché, con Matteo Lunghi, dottorando dell’Università di Ginevra, vi raccontiamo alcune cose sul parassita Toxoplasma gondii che causa la toxoplasmosi: che cos’è, quali sono i rischi associati, come si svolge il suo ciclo vitale.

Infine, un esperimento ha dimostrato che i delfini, come già si sospettava, sono creature abbastanza intelligenti da collaborare per uno scopo comune. Sembrerà ovvio ma non erano ancora stati fatti studi sistematici su questo aspetto. Tuttavia non facciamoci trarre in inganno: esiste un’ampia biografia, dagli anni 80 in poi, che dimostra come i delfini sappiano collaborare anche e soprattutto per scopi più truci.

Al link www.sciencedaily.com/releases/2019/10/191028103850.htm trovate lo studio sui delfini collaborativi, che utilizza un test adattato a partire da quello classico descritto qui: en.wikipedia.org/wiki/Cooperative_pulling_paradigm. Per chi volesse approfondire sui comportamenti meno graziosi dei delfini: www.bbc.com/earth/story/20160204-cute-and-cuddly-dolphins-are-secretly-murderers

 

Conduzione: Silvia Kuna Ballero, Giuliano Greco
Montaggio: Giuliano Greco
Ospiti: Valeria Cagno
Immagine di copertina da Wikipedia