I pericoli della dolcezza

Essere un lettore compulsivo ti porta a ripiegare sulla lettura di qualsiasi cosa, quando hai finito il tuo libro: dall’elenco telefonico agli ingredienti sulle scatole che hai davanti. Forse è noia, forse è curiosità, ma a volte si fanno delle scoperte interessanti.
Per esempio, perché sulle confezioni dei chewingum o delle caramelle senza zucchero c’è scritto “contiene una fonte di fenilalanina” e “un eccessivo consumo può avere effetti lassativi”? Ma soprattutto cos’è la fenilalanina? Mi farà male? È lei che è lassativa?

Frutta e verdura di stagione: giugno

Con giugno inizia l’estate meteorologica e l’effetto sui banchi dei nostri mercati si vede: iniziano ad apparire tutti i prodotti dell’estate e possiamo spaziare sempre di più. La frutta di stagione è finalmente molta e variegata, cercare di consumare solo prodotti di stagione e locali diventa davvero semplice. Continuiamo ad esempio a vedere le ciliegie, che vanno verso la fine della loro stagione, e appaiono le prime amarene: il loro sapore aspro le rende per molti meno appetibili delle ciliegie, ma per questo sono molto adatte a molte preparazioni dolciarie, dalle confetture, alle torte, ai liquori. Non solo ciliegie ed amarene sono strettamente imparentate tra loro: anche molti degli altri frutti protagonisti dell’inizio dell’estate sono tutti appartenenti allo stesso genere Prunus. Stiamo parlando di pesche, albicocche e prugne: le prime sono comparse in queste settimane sui nostri mercati e ci accompagneranno fino a settembre inoltrato, affiancate inizialmente dalle seconde e in seguito dalle terze.

 

La pesca, in particolare, è un frutto di cui vediamo sui mercati varietà molto diverse tra loro, con la buccia ricoperta da una peluria più o meno marcata (o del tutto assente), di polpa bianca o gialla, più o meno aderente al nocciolo che, a sua volta, può essere molto duro o tendente a rompersi a metà. Questa infinita serie di variazioni deriva da un secolare lavoro di selezione e di incroci: la pesca è stata infatti introdotta dalla Cina, attraverso la Persia, nel bacino del Mediterraneo ben prima della nascita di Cristo, e da allora è sempre stata molto apprezzata. Le prime varietà a maturare sono prevalentemente a polpa gialla, di solito più succose e di profumo meno aromatico rispetto a quelle a polpa bianca, che verranno da luglio in poi. Anche per la pescanoce dovremo aspettare ancora alcune settimane, come per la pesca tabacchiera che, da alcuni anni, sta diventando sempre più popolare.

 

OPERA e i neutrini oscillanti

In questi giorni è stata data ampia risonanza al risultato dell’esperimento OPERA, che ha raggiunto l’obiettivo per cui era stato costruito: osservare l’oscillazione di un neutrino di tipo mu in un neutrino di tipo tau. Avendo trovato la quinta interazione di neutrino tau ha dimostrato senza più alcun dubbio l’avvenuta oscillazione.
Ma che significa che i neutrini oscillano?

 

Era il 1957 quando il fisico italiano Bruno Pontecorvo elaborò una teoria secondo la quale queste particelle neutre, piccolissime, dette neutrini ed esistenti in natura in tre diversi ‘‘sapori” (elettronico, muonico e tauonico) potevano trasformarsi una nell’altra durante la loro propagazione. È questa trasformazione a essere chiamata “oscillazione”.
Negli ultimi trent’anni, i risultati di diversi esperimenti hanno confermato l’esistenza di questo fenomeno, osservando la scomparsa di una frazione significativa di neutrini di un certo sapore rispetto a quanto atteso. I neutrini scomparsi dovevano essersi trasformati in neutrini di altro tipo. Tuttavia, per dimostrare senza ambiguità che effettivamente si trattasse di oscillazione e non di qualche altro fenomeno, era necessario un esperimento in cui la trasformazione di un neutrino di dato sapore in un neutrino con sapore diverso potesse essere osservata direttamente. Da qui nasce l’idea dell’esperimento OPERA (Oscillation Project with Emulsion-tRacking Apparatus).

Occhi su Saturno – Sabato 20 Giugno in tutta Italia

Riceviamo dall’associazione Stellaria un comunicato stampa relativa all’iniziativa Occhi su Saturno, che anche quest’anno vedrà coinvolti diversi osservatori e realtà nella giornata di Sabato 20 Giugno; si tratta di una bellissima iniziativa di carattere divulgativo ormai giunta alla sua quarta edizione. Una bella idea per il weekend, non trovate?

 

Alla vigilia del Solstizio Estivo una sera in tutta Italia dedicata a Saturno e al cielo stellato.

109 eventi distribuiti in 18 regioni italiane ed in Svizzera, con questi numeri si presenta la quarta edizione di “Occhi Su Saturno” la grande manifestazione prevista per la sera del 20 Giugno che permetterà in tutta Italia osservazioni al telescopio di Saturno e delle altre meraviglie del cielo stellato. Nelle decine di eventi previsti, attraverso proiezioni multimediali e osservazioni ai telescopi, il pubblico sarà reso partecipe delle incredibili scoperte che l’esplorazione spaziale ci sta fornendo e avrà la possibilità di scoprire le meraviglie di un cielo stellato sempre più dimenticato a causa della frenesia della nostra società e minacciato dall’inquinamento luminoso.

Candidiamo il sito Avamposto 42 della missione di Samantha Cristoforetti ai Macchianera Awards 2015

avamposto42-home-header
 
Il sito Avamposto 42 della missione di Samantha Cristoforetti candidato ai Macchianera Awards 2015
 
Scientificast e l’associazione ISAA propongono la nomination ai Macchianera Italian Awards 2015 (MIA) Avamposto 42, il sito ufficiale della missione Futura di Samantha Cristoforetti sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il popolare sito, potrà essere segnalato dagli utenti del web per la categoria 26. Miglior Sito Educational, seguendo le istruzioni sul sito dei MIA entro il 23 agosto 2015.
 
Avamposto 42 ha raccontato in modo originale, informale e interessante la prima avventura nello spazio di Samantha Cristoforetti. Scientificast e ISAA hanno apprezzato le capacità divulgative e di coinvolgimento del pubblico dell’astronauta e del team del sito. Questa proposta di nomination, alla quale speriamo aderiscano anche altre realtà della divulgazione scientifica online, intende dare un adeguato riconoscimento all’attività di comunicazione e divulgazione di Samantha Cristoforetti attraverso Avamposto 42 nel corso della missione Futura.
 
mia15
 
I MIA sono il più importante riconoscimento del web italiano ai migliori protagonisti della rete. Le premiazioni si svolgono nel corso della Festa della Rete di Rimini che nel 2015 si svolgerà dall’11 al 13 settembre.
 
Scientificast è il primo podcast scientifico italiano, un blog tra i più seguiti in Italia, e un’associazione culturale per la divulgazione scientifica. Nel 2014 Scientificast ha vinto un MIA nella categoria Miglior Radio / Programma / Podcast sul Web.
 
L’Associazione Italiana per l’Astronautica e lo Spazio (ISAA) è un’associazione culturale nazionale per la divulgazione dell’astronautica e delle scienze collegate. Fra le iniziative di ISAA vi sono AstronautiCAST, il primo podcast italiano sullo spazio, e il sito di notizie AstronutiNEWS.