Seconda conferenza del Libroscopio 2012.

HOMO ROBOTICUS: NUOVE ANTROPOLOGIE
Paolo Fabbri
Bruno Siciliano
modera Pino Donghi

 

Biografie dei relatori:

Pino Donghi
Semiologo di formazione, è stato docente e ricercatore presso il Dipartimento di Semiotica Performing Arts dell’American College of Rome (Charleston, West Virginia), Segretario Generale della Fondazione Sigma-tau dal 1994 al 2010, insegnante di Modelli Psicosociali della Comunicazione della Scienza presso l’Università di Bergamo; attualmente insegna per la specialistica in Comunicazione biomedica (Combiomed) all’Università “La Sapienza” di Roma. È impegnato nella divulgazione scientifica per promuovere l’accesso del grande pubblico alla conoscenza, con la certezza che il progresso culturale favorisce la partecipazione
consapevole alla vita sociale e politica di un Paese.

Paolo Fabbri
Docente di Semiotica della Marca presso l’Istituto di Comunicazione dello IULM di Milano; docente di Semiotica presso la Facoltà di Scienze Politiche alla LUISS di Roma; direttore del Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia; coordinatore scientifico del Centro Internazionale di studi interculturali di Semiotica e Morfologia dell’Università di Urbino; membro del dottorato d’eccellenza Studi sulla Rappresentazione Visiva all’Università di Siena; membro del Collegio d’insegnamento del Dottorato di ricerca in Disegno Industriale al Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura; membro del Comitato scientifico di Letteratura e Comunicazione  dell’Università di Siena. Ha svolto attività di insegnamento in numerose università italiane, europee, americane, australiane; ha scritto innumerevoli libri e articoli che sono stati tradotti in varie lingue; fa parte del comitato scientifico-editoriale di molte riviste e istituzioni nazionali e internazionali; è docteur honoris causa dell’Università di Limoges.

Bruno Siciliano
Ordinario di Automatica nella Facoltà di Ingegneria dell’Università “Federico II” di Napoli, responsabile scientifico presso il Dipartimento di Informatica e Sistemistica del laboratorio PRISMAlab (Progetti di Robotica Industriale e di Servizio di Meccatronica
e Automazione), è anche il più giovane presidente nella storia della IEEE Robotics and Automation Society, Società Mondiale di Robotica. Collabora al progetto DEXMART, finanziato dall’UE, per la realizzazione di una mano robotica evoluta, dotata delle abilità manuali proprie della mano umana. Ha prodotto numerosissime pubblicazioni; Robotics: modelling, planning and control è tra i testi
più adottati nelle università del mondo; il libro Springer Handbook of Robotics, da lui curato insieme al prof. Khatib della Stanford University, ha ricevuto premi prestigiosi perché straordinaria opera di riferimento nel settore della robotica.

SOCIALICON
RSS
Facebook
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram
SOCIALICON