10014003_10000135_bellezza_2013A Genova Ottobre segna il tempo con due eventi che, uno da sempre, l’altro da dieci anni, movimentano questa pigra e bellissima stagione che è l’autunno.

Uno è l’alluvione l’altro è il Festival della Scienza.

Oggi non mi va di parlarvi di dissesto idrogeologico perché il cielo troppo cupo già incombe e non vorrei portar sfiga. Quindi vi parlo del Festival. Si, perché quando a Genova dici Festival, intendi Festival della Scienza (o almeno tra i miei amici, ma è risaputo che frequento una banda di nerd) e non più Festival di San Remo. Evviva!

Esulto perché davvero in 10 anni ho visto con i miei occhi, prima da spettatrice, poi da animatrice e poi, ahimè, da ex-animatrice, questo evento crescere e far crescere una generazione di ragazzi e appassionare tanti adulti che la scienza magari non la masticano tutti i giorni, ma che ne rimangono affascinati quando fai loro fare un esperimento.

Oggi alle 16 viene inaugurata l’undicesima edizione e il tema di quest’anno è la Bellezza. Quella Bellezza che si ritrova nello stupore di chi scopre qualcosa di nuovo e di chi affronta una nuova sfida. Gli organizzatori citano una frase di Richard Feynman che è a mio avviso un distillato di poesia e conoscenza: “La scienza ci permette di vedere nel fiore più cose di quante ne possano vedere gli altri”.

Se volete quindi visitare Genova, il periodo dal 23 Ottobre al 3 Novembre è probabilmente la migliore occasione dell’anno. Ma non dimenticate stivali e ombrello.

 

 

Qui trovate il programma completo degli eventi.

 

 

SOCIALICON
RSS
Facebook
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram
SOCIALICON