Le risposte dei leader politici alle 10 domande di Dibattito Scienza sono finalmente online!

Le trovate sul sito di Dibattito Scienza in una comodissima visualizzazione che permette di leggere affiancate le risposte di due candidati alla stessa domanda, per rendere più agevole un confronto diretto.

Segnalo per conlcudere  una amara riflessione sull’argomento del direttore di Le Scienze, Marco Cattaneo, in relazione anche alle recenti notizie sull’allarmismo in Garfagnana per il terremoto e al calo degli iscritti all’università italiana:

“Insomma, una situazione che agli occhi di qualsiasi persona di buon senso che si candidi alla guida del paese apparirebbe disperata. Badate, di questo passo tra vent’anni non avremo più ingegneri, architetti, biologi, medici, docenti. […] Il che significa che le risposte a quelle domande sono di fondamentale importanza per delineare l’Italia che verrà, l’Italia che lasceremo alle generazioni future. […] Perché chiunque abbia viaggiato in Europa sa che lo spread vero è lì, che lì c’è la solidità dell’economia, che lì c’è l’investimento nel futuro. Per questo mi aspettavo risposte. N’importe quoi, come dicono i francesi. Risposte purchessia. Perché alla fine queste sono le cose più terribilmente concrete che i cittadini possano chiedere alla politica. Tre leader politici hanno risposto, Bersani, Giannino e Ingroia. […] Tre non hanno risposto, Berlusconi, Monti, Grillo. Qualcuno si è scusato perché i tempi erano troppo stretti, ma non rispondere in quindici giorni a domande del genere significa non aver previsto di dare risposte concrete a quelle esigenze. Qualcuno forse non ci ha ritenuto degni di ascolto, troppo poca audience. Qualcuno ci ha detto che le risposte sono già nel programma del movimento, ma non le abbiamo trovate. O meglio, abbiamo trovato proclami, che non fa rima con progetti.”

AGGIORNAMENTO: Trovo doveroso informarvi sull’epilogo di questa vicenda e di come una risposta fuori tempo massimo si sia invece trasformata in una occasione di riflessione sui temi della democrazia partecipata. Questa è la storia delle risposte del Movimento 5 Stelle alle domande di DibattitoScienza, raccontata da Marco Cattaneo sul sito di Le Scienze: Dieci domande Cinque stelle Un casino. E’ mio parere personale però che questa ricostruzione non renda onore a quelli che credono che appoggiare il Movimento 5 Stelle non significhi necessariamente considerare la parola di Grillo alla stregua di una Bibbia, quelli che credono cioè che un movimento democratico decida in seguito a discussioni, gruppi di lavoro e di approfondimento e non semplicemente in base alle opinioni personali del leader (o portavoce). E tra i commenti che ho potuto leggere sul sito de Le Scienze, prima che le pagine fossero rimosse, ce ne erano più di uno.

SOCIALICON
RSS
Facebook
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram
SOCIALICON